Lesione corticale visiva del neonato

Assistenza legale e medico legale per lesioni neonatali causate da malasanità nel parto ed in casi di danni corticali visivi

La lesione corticale visiva o cecità corticale, è un tipo di compromissione della vista che si verifica a causa di danni alla corteccia visiva del cervello. Questa parte del cervello si trova più lontana dall'afflusso di sangue ed è di conseguenza particolarmente vulnerabile. La lesione corticale visiva non riguarda alcuna problematica della cornea, della retina o del bulbo oculare.

Lo studio Legale GRDLEX ha una vasta esperienza nella gestione di casi di lesioni alla nascita compresa la lesione corticale visiva o la cecità corticale. La consulenza è gratuita e dovrai pagare il compenso dei nostri professionisti solo in caso di successo.

Cause di lesione corticale visiva

Quasi l'80% dei bambini affetti da paralisi cerebrale infantile soffrono in una certa misura di lesioni corticali visive. Le cause di tali disturbi visivi possono essere diverse e comprendere le lesioni alla nascita dovute a colpa medica. Le principali cause di lesione corticale visiva sono:

Diagnosi e prognosi

La diagnosi di lesione corticale visiva viene di solito effettuata a seguito di una visita oculistica nella quale si rilevi che il neonato ha una scarsa risposta visiva agli stimoli. Il grado di menomazione potrebbe variare da lieve a grave ed essere temporaneo o permanente. I bambini che assumono Fenobarbital o Tegretol per il controllo delle crisi, possono spesso avere una visione fluttuante. I bambini, a causa dell'assunzione di farmaci anti-convulsivi, possono anche avere una migliore visione periferica rispetto alla visione centrale. Di conseguenza possono tendere ad osservare oggetti con la coda dell'occhio.

Molti dei bambini affetti da lesione corticale visiva possono arrivare a vedere, ma ciò richiede un grande sforzo. Tale traguardo è simile all'apprendimento di una lingua straniera. Molti bambini trovano così faticoso per distinguere le figure e le associazioni spaziali da preferire ricorrere al tatto piuttosto che alla vista. Tendono ad allontanare gli occhi dagli oggetti e rimangono visivamente disattenti esplorando con le mani. I bambini con lesione corticale visiva ricevono aiuto dalla stimolazione visiva che include l'identificazione del colore, il tracciamento degli oggetti e l'identificazione delle forme.

Lesione corticale visiva e malasanità

Gli errori medici che possono portare a danni corticali visivi includono:

  • Idrocefalo: un accumulo di liquido cerebrospinale nel cranio del bambino che può causare molti tipi di danno cerebrale.
  • Ipossia perinatale: interruzione parziale o totale dell'apporto di ossigeno al bambino durante il travaglio o il parto. Data la sua collocazione periferica, che la rende più difficilmente raggiungibile dal sangue, anche brevi interruzioni nel flusso di sangue ossigenato possono provocare alla corteccia visiva danni permanenti.
  • Infezioni del sistema nervoso centrale: infezioni, come ad esempio la meningite, possono causare lesioni corticali visive. Tali infezioni possono verificarsi a causa di condotte mediche censurabili sia in termini di mancata diagnosi che di mancato trattamento tempestivo dell'infezione.
  • Trauma cranico: l'uso di una forza eccessiva da parte dei sanitari che assistono al parto e l'uso improprio durante il parto della ventosa ostetrica possono causare lesioni alla testa del bambino che danneggiano la corteccia visiva.

Consulenza gratuita · Nessun compenso senza risarcimento

Se il tuo bambino ha subito una carenza di ossigeno durante il parto e di conseguenza ha subito una lesione corticale visiva e/o altri danni neurologici,  contatta lo Studio GRDLEX.

Lo studio legale GRDLEX ha esperienza pluriennale in casi di danni da parto ed assiste i propri clienti su tutto il territorio nazionale.

Dovrai pagare il compenso dei nostri professionisti solo se e quando otterrai il risarcimento.

Per una consulenza gratuita contattaci con una delle seguenti modalità:

TOP
Consulenza Gratuita Ora