Emorragia subdurale o ematoma subdurale nel neonato

L'emorragia intracranica può causare al neonato encefalopatia ipossico ischemica, leucomalacia periventricolare ed altri gravi danni cerebrali

Quando un neonato subisce lesioni cerebrali, i genitori si domandano quale possa esserne stata la causa, come debbano essere trattate e per quanto tempo il loro piccolo dovrà subirne le conseguenze. Le lesioni cerebrali nei bambini sono spesso causate da lesioni alla nascita, ovvero lesioni che si manifestano durante o in prossimità del momento del parto.

L’emorragia cerebrale è un esempio di lesione alla nascita che si presenta quando un bambino subisce un parto o una gravidanza traumatica. L’uso di strumenti come la ventosa ostetrica e il forcipe durante un parto naturale possono comunemente causare perdite di sangue all'interno del cranio, come emorragie o ematomi subdurali. L'emorragia intracranica può causare al neonato  encefalopatia ipossico-ischemicaleucomalacia periventricolare (LPV – di solito riscontrato nei neonati prematuri), danni permanenti al cervello e condizioni permanenti come la paralisi cerebrale infantile, i disturbi convulsivi, l’idrocefalia, la disabilità intellettiva e ilritardo nello sviluppo. In questo articolo, discutiamo cosa sia un’emorragia subdurale, quali ne siano i fattori di rischio e le cause, il trattamento e le conseguenze a lungo termine.

Cos'è l'emorragia/emotoma subdurale? Qualiu sono i suoi sintomi?

L'emorragia / ematoma subdurale è una tipologia di sanguinamento cerebrale molto comune nei neonati. Questo tipo di sanguinamento si manifesta quando quando si rompono i vasi sanguigni nella zona tra la superficie del cervello e lo strato sottile di tessuto che separa il cranio dal cervello stesso.
I sintomi di emorragia subdurale sono i seguenti:

  • Depressione respiratoria (respirazione lenta e / o superficiale);
  • Apnea (periodi più o meno lunghi con assenza di respirazione);
  • Convulsioni;
  • Irritabilità;
  • Tono corporeo alterato (molto flaccido o molto teso);
  • Livello di coscienza alterato

I sintomi di questo tipo di emorragia cerebrale si manifestano solitamente entro le prime 24 – 48 ore di vita. Talvolta l'emorragia subdurale provoca un aumento della pressione all’interno del cervello che può causare un accrescimento nella dimensione della testa, apnea, bradicardia (bassa frequenza cardiaca) e coma.

Quali sono le cause dell'emorragia/ematoma subdurale?

Un’insufficienza di ossigeno nel cervello del bambino durante o in prossimità del parto (ipossia o asfissianeonatale) può causare nel bambino una emorragia subdurale. Tuttavia, la causa più comune di questo tipo di sanguinamento sono i traumi alla testa.

Cause e fattori di rischio di emorragia subdurale sono le seguenti:

  • Ipossia o asfissia neonatale e encefalopatia ipossico-ischemica;
  • L’uso del forcipe o della ventosa ostetrica per facilitare il parto;
  • Parto vaginale quando il bambino è in posizione podalica. La ricerca mostra che il parto cesareo è il modo più sicuro per far nascere un bambino che si presenta in tale posizione;
  • Gestione impropria di un parto quando il bimbo si presenta di faccia o di fronte;
  • Macrosomia fetale (bambino troppo grande);
  • Sproporzione cefalo pelvica (CPD – il bacino della madre è troppo piccolo per le dimensioni del bambino);
  • Parto precipitoso. Si tratta di un parto molto veloce, spesso accompagnato da contrazioni forti. I farmaci usati per avviare o accelerare il travaglio e il parto, come la ossitocina e prostaglandine, possono causare contrazioni così veloci e forti da privare il bambino di ossigeno. A volte le forti contrazioni possono causare anche un trauma cranico.
  • Travaglio e parto prolungato. Un travaglio prolungato può essere molto traumatico per il bambino a causa di una serie di motivi. Il travaglio ed il parto sono in generale molto stressanti a causa delle ripetute forze che le contrazioni applicano sulla testa del bambino. Un trauma può quindi verificarsi quando il bambino è molto grande, oppure quando non è nella corretta posizione all’interno del canale del parto, o quando c’è CPD (sproporzione cefalo pelvica). Molte condizioni possono causare un travaglio prolungato e i medici spesso non riescono a passare al parto cesareo quando la situazione medica lo richiede. A seguito di un prolungato travaglio vaginale, il medico può utilizzare ossitocina o prostaglandine per cercare di accelerare la nascita, o utilizzare strumenti per facilitare il parto come la ventosa ostetrica e il forcipe. Tutte queste azioni possono causare una lesione traumatica alla testa con conseguente emorragia cerebrale.

Come viene diagnosticata l'emorragia subdurale?

La TAC (tomografia computerizzata) della testa è il modo migliore per diagnosticare un’emorragia subdurale. Alcuni bambini non hanno sintomi. Per tale ragione è fondamentale che il team medico effettui dei monitoraggi frequenti in tutti i bambini che hanno avuto un parto traumatico o che si sospetti abbiano il descritto tipo di emorragia cerebrale. Sarebbe quindi necessario procedere da subito con la gestione dell’ ematoma subdurale; se la pressione del sangue del bambino è molto bassa, il trattamento deve iniziare immediatamente. Il basso volume di sangue circolante (ipovolemia) e la pressione sanguigna bassa possono entrambe causare nel bambino uno shock ipovolemico, con conseguente encefalopatia ipossico ischemica (HIE).

Come deve essere trattata l'emorragia subdurale?

Il trattamento e la gestione dell’emorragia subdurale dipendono dalla posizione e dall’estensione del sanguinamento. Dovrebbe essere eseguito frequentemente sul bambino il test ematico con particolare attenzione all’ematocrito (globuli rossi) per valutare la perdita di sangue in corso. Quando vi è una significativa perdita di sangue che causa ipovolemia, il piccolo dovrebbe essere trattato con soluzione fisiologica per aumentare il volume del sangue e la pressione sanguigna, successivamente dovrebbe essere eseguita una completa trasfusione. Se il bambino manifesta convulsioni, deve, nella maggior parte dei casi, esseretempestivamente iniziata la terapia farmacologica antiepilettica. Se nel bambino aumenta la pressione intracranica (ICP), potrebbe essere necessario disporre la rimozione chirurgica del sangue.

Avvocati con esperienza in casi di emorragia subdurale causata da colpa medica | Assistenza legale su tutto il territorio nazionale

Se il tuo bambino ha subito un’emorragia o ematoma subdurale ed un danno cerebrale permanente a causa della erronea gestione del travaglio e del parto da parte del personale medico, probabilmente hai bisogno dell’assistenza di un avvocato specializzato in responsabilità del medico ed in lesioni del neonato.

Gli avvocati specializzati di GRDLEX hanno le conoscenze e le capacità per determinare se il danno subito dal tuo bambino è stato la conseguenza di un comportamento negligente dei medici ed aiutarti ad ottenere il relativo risarcimento. Per una consulenza gratuita contatta GRDLEX oggi stesso. Non dovrai sostenere alcun costo sino a quando non otterrai il risarcimento.

Importante: tutta la procedura non ha alcun costo. Dovrai pagarci solo se e quando otterrai il risarcimento. Contattaci.

TOP
Consulenza Gratuita Ora